Fridays For Future • Italia
2.01K members
862 photos
68 videos
466 links
🔴 Il canale ufficiale di Fridays For Future Italia aperto a tutte e tutti!

www.fridaysforfutureitalia.it
www.facebook.com/FridaysItalia
www.instagram.com/fridaysforfutureitalia
www.twitter.com/fffitalia

📩 Scrivici a italia@fridaysforfuture.org
Download Telegram
to view and join the conversation
👨🏻‍🔬Tim Flannery, australiano, è uno dei massimi esperti mondiali sui cambiamenti climatici. Scienziato ed esploratore, ha insegnato alla University of Adelaide, ha la cattedra di Impatti Climatici all’Australian Museum ed è stato fondatore dell’Australian Climate Council.

📄In questa sentita confessione, prova a misurare il suo doppio ruolo di genitore e di scienziato pubblico davanti all’evidenza sempre piu ominosa dei dati sul clima.

🗣“Sono decenni che scrivo e parlo di cambiamento climatico. L'esposizione costante ci indurisce dinnanzi alla realtà sempre più spaventosa, e spesso mi sono trovato ad affrontare l’argomento come una specie di allegro boia, o quantomeno non cedendo pubblicamente alla disperazione che a volte provo mentre racconto le ultime scoperte.

Adesso, con i dati che continuano a peggiorare, mi trovo in maggiore difficoltà a parlarne con i giovani. So raccontare storie piene di speranze su tecnologie sperimentali e sul ruolo che potranno svolgere nell'aiutare a scongiurare gli effetti peggiori della crisi. Ma siamo ormai talmente in ritardo nelle azioni di salvaguardia che alcuni impatti climatici molto gravi appaiono inevitabili. Quando provo ad immaginare come reagirei, da giovane, a notizie del genere, diventa davvero arduo continuare il mio lavoro.”

👉Leggi l’articolo sul sito

#collassoclimatico
#IPCCAR6
#tellthetruth
➡️ Ieri, 25 novembre, è stata la giornata internazionale contro la #violenza sulle #donne.
Non possiamo esprimere il nostro NO alla violenza sulle donne solo quando è mainstream. Dobbiamo parlarne ogni giorno e in ogni occasione.

Perché parlarne il più possibile?
E cosa c'entra con la #crisiclimatica?

1. Ne parliamo perché condividiamo la lotta per l'equità, come prevede il diritto internazionale e la nostra Costituzione.

2. Ne parliamo perché vogliamo cambiare questo sistema tossico, patriarcale, dominato dalla logica #predatoria nei confronti dei più deboli, delle donne, delle persone di altre etnie e culture, delle minoranze, dei paesi più poveri, degli animali, della natura, delle risorse del pianeta e del futuro delle generazioni più giovani.

3. Questa lotta è anche strettamente collegata con la risoluzione dell'emergenza climatica e ambientale in atto. Come si vede nella seconda immagine, tratta da #ProjectDrawdown, una fetta consistente tra le soluzioni per ridurre le emissioni è riconducibile alla parità dei diritti tra donne e uomini.
📊 Le voci "Educating Girls" e "Family Planning" indicano infatti alcune tra le azioni più efficaci: questi diritti, "se garantiti", possono contribuire a ridurre le emissioni fino all'8.6%!
🌱 La libertà di istruirsi e di scegliere quando e se fare una famiglia deve essere la medesima per donne e uomini, così come deve esserci la stessa libertà di dire NO.

Siamo vicini a tutte le donne che subiscono violenza: denunciate, lottiamo insieme🔥

Approfondimenti: Project Drawdown

#noviolenzasulledonne #equity #diritti #systemchange
#fridaysforfuture #climateaction #climatecrisis
🧟‍♂️ Il Black Friday è lo stesso incubo ogni anno, ma non è sempre lo stesso il sistema produttivo che lo promuove e alimenta.

🤑 Si sta modificando, esasperando l'ideale capitalista che mette al primo posto il profitto invece che la vita.

Si parla già di una nuova fase della globalizzazione, in cui il trasporto della merce entra a far parte della catena di montaggio, i prodotti vengono costruiti in modo distribuito, a seconda di dove è più conveniente reperire un certo materiale o una certa tipologia di manodopera, per scaricare il più possibile i costi su lavoratori e ambiente.

📈📉 Aumentano lo sfruttamento energetico, le mega infrastrutture, diminuiscono i salari, le tutele per i lavoratori e le lavoratrici.

🎁 Persino il consumatore entra a far parte della catena di produzione, regalando i dati sulle proprie attività d'acquisto che nelle mani delle grandi aziende diventano merce.

🎞 Con un video Re:common fornisce in modo divertente uno sguardo sulla situazione, seguendo la vita di un orsacchiotto.
Ma il problema è gigante, per saperne di più 👉🏼 https://www.recommon.org/il-viaggio-dell-orsacchiotto/

🚨Domani usa gli hashtag #blockfriday #boycottblackfriday #noblackfriday 🔥
Prepara un cartello, fatti una foto e taggaci!
🌍 Sciopero per il clima N.119 #BoycottBlackFriday

Il prezzo del black friday? I diritti dei lavoratori e la salute degli ecosistemi da cui dipendiamo. -> https://makeamazonpay.com/it/

Se non hai bisogno di qualcosa, non comprarlo 🙈

Diffondi anche tu il messaggio pubblicando una foto con #BoycottBlackFriday #BlockFriday #NoBlackFriday

------------------
📸 Ogni Venerdì scattati una foto con un cartello e l'hashtag #scioperoperilclima e pubblicala sui social!
Venerdì prossimo pubblicheremo quella che ci colpirà di più!

⚡️Foto della settimana: @ffftreviso

#FridaysForFuture #MakeAmazonPay #BlackFriday
🔮 Entro il 30 novembre si deciderà il destino dell’#Ilva.

📝 A fine mese potrebbe concludersi l'accordo per far tornare l'Ilva nelle mani statali, dopo uno scontro legale durato un anno e mezzo con il colosso franco-lussemburghese ArcelorMittal, affittuaria dello stabilimento dal 2016.

🗣️ Per mascherare l'ennesimo maxi investimento in impianti letali per la salute e per il clima, il governo annuncia l'intento di convertire a “Carbon free” (solo) un terzo della produzione entro il 2025

🤔 Da FFF Taranto ci segnalano che sentir parlare di "#decarbonizzazione dell'Ilva" ha fatto sorgere non pochi dubbi ai locali:

💨 Da una parte si parla di convertire gli impianti dal carbone al #gas, cosa che potrebbe avvenire in non meno di 10 anni. E nel frattempo? Cosa farà la metà dei lavoratori che già oggi è in cassa integrazione? Che aria respirerà chi per 10 anni continuerà a vivere a pochi chilometri dagli altiforni?
Senza dimenticarci che anche il gas è un potente climalterante.

🏭 Dall'altra il governo ha in mente di aumentare la produzione a 8/10 milioni di tonnellate annue, cosa che difficilmente riusciranno a fare senza un intenso utilizzo dell'"area a caldo", alimentata a carbone, nonchè la più inquinante. 

💰Non pensate che i soldi degli italiani potrebbero essere spesi in modo migliore, piuttosto che in una fabbrica che inquina, devasta, uccide e perde circa 100 milioni di euro al mese?

📢 Ci uniamo all'appello degli/lle abitanti di #Taranto che chiedono chiusura, smantellamento, bonifiche, decontaminazione dei terreni e il reimpiego degli operai: non vogliamo nè un'Ilva a carbone nè a gas

#climatekiller #ecomostro #nonfossilizziamoci

👇
www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2020/11/25/allilva-torna-lo-stato-carbon-free-solo-un-terzo-della-produzione-entro-il-2025/6015509/
🎵 MUSIC FOR FUTURE : “FUORI STAGIONE” di DORO GJAT

È uscito "Fuori Stagione", il nuovo singolo del rapper e cantautore friulano Luca "Doro Gjat" Dorotea (@dorogjatmusic) che parla di #crisiclimatica!

💪🏿 Il video è stato realizzato a #km0 in Friuli-Venezia Giulia e con un set #zerowaste!

🎥 Per ospitare il video si è optato per la piattaforma PeerTube.uno, l'alternativa etica e open source per lo streaming video.

Diretto da Aurora Ovan (we-dare.it), fotografia di Davide Nicolicchia (we-dare.it), motion graphics di Filippo Di Primio (brokenlens.it), immagini di Matteo Ecoretti (moveimage.it) e Tommy Minchella (we-dare.it), musica di Eiemgei (eiemgei.com), distribuzione di AAR Music.

Il tutto è stato diffuso in Friuli-Venezia Giulia grazie al progetto @zerowastefvg. (cos'è la filosofia #zerowaste?)

👉🏾GUARDA IL VIDEO

#musicforfuture
🕛 Domani il governo con @giuseppeconte_ufficiale e il ministro @stefanopatuanelli firmerà l'accordo con Arcelormittal per riacquistare l'Ilva di Taranto, e riconvertirla a gas.
Stanno condannando le vite e la salute di centinaia di persone!

🎞️ Come spiega @fridaysforfuturetaranto in questo video, è in ballo il destino di Taranto. E Taranto non vuole né una Ilva a carbone né a gas, i combustibili fossili devono restare sottoterra!

🤐Eppure nessuno ne parla

Amplifichiamo la loro voce! 📢

📍Condividi questo video e tienilo nella tua bacheca per 24 ore o nelle stories, taggando @stefanopatuanelli e @giuseppeconte_ufficiale

💬 Commenta i post sulle loro pagine social scrivendo "Ilva né a gas né a carbone. I combustibili fossili devono restare sottoterra per rimanere dentro i + 1.5 gradi ed evitare il collasso climatico ed ecologico. Liberiamo Taranto da #IlvaClimateMonster!"
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
🚨Da sabato sera la Sardegna è in preda a nubifragi. Tre persone sono morte travolte dal fango a Bitti (Nuoro) mentre a Galtellì altre 150 sono dovute scappare dal tracollo di una diga. La lista dei danni è ancora lunga: un ponte è crollato a Orune; la strada principale dell'isola si è bloccata per ore; spiagge famose per la loro bellezza sono state spazzate via. E l'allerta rossa si sposta su Sassari e Olbia.

😠Noncuranti di tutto, i media continuano a minimizzare parlando di semplice "maltempo", mentre la politica insiste sulla metanizzazione della Sardegna e la cementificazione delle coste.
Questi eventi sono frutto della crisi climatica: occorre cambiare ora!

📰 Leggi l'articolo su Domani

Il paese colpito che appare nel video è Bitti, nel nuorese. In 24 ore sono caduti 400 mm di pioggia (quantità che normalmente cade in un anno!), la cittadina è stata letteralmente sommersa dal fango.
💥 Il 30 novembre 2018 un gruppo di ragazzi scendeva in piazza a #Pisa per chiedere ai politici eletti azioni immediate contro l'emergenza climatica.
Quel giorno nasceva anche #FridaysforFutureItalia

🤯 Dopo due anni e sei scioperi globali, la crisi climatica è ancora qui.
E le azioni necessarie ad affrontarla non si vedono ancora da nessuna parte.

📣 I leader mondiali devono mantenere le promesse fatte nell'accordo di Parigi e affrontare la crisi climatica. Unisciti alle azioni (fisiche o online) del Gruppo Locale della tua città per chiedere azioni immediate!

💥Consulta la pagina PARTECIPA sul nostro sito: CLICCA QUI

#unmiliardodiattivisti
#abillionclimateactivists