Fridays For Future • Italia
1.68K members
571 photos
48 videos
358 links
🔴 Il canale ufficiale di Fridays For Future Italia aperto a tutte e tutti!

www.fridaysforfutureitalia.it
www.facebook.com/FridaysItalia
www.instagram.com/fridaysforfutureitalia
www.twitter.com/fffitalia

📩 Scrivici a italia@fridaysforfuture.org
Download Telegram
to view and join the conversation
⁉️Non potrebbero esserci parole migliori per descrivere come la politica si sia, finora, approcciata all’emergenza della crisi climatica. Portando avanti programmi di falsa transizione e facendo finta di non vedere il collegamento tra le due crisi odierne.

♻️Allo stesso tempo questo ha impedito di accorgersi che a queste due emergenze, quella sanitario-economica e quella climatica, esisterebbe una soluzione in grado di risolverle entrambe. Noi l’abbiamo chiamata #RitornoAlFuturo.

⚠️“Sarà per orgoglio o mancanza di empatia verso le generazioni future”, direte voi. Forse. O forse è “business as usual”.

💰Non a caso in questo #RecoveryFund i tagli agli unici investimenti per la ricerca, la salute e la transizione (Just Transition Fund) sono frutto di una pressione esercitata da Paesi che a loro volta subiscono un’incessante attività di lobbying da parte delle più grandi multinazionali del Pianeta. E come sappiamo, in quei contesti etica e guadagno sembrano non voler conciliare.
#fridaysforfuture #gretathunberg
🌍 Sciopero per il clima N.102 Fridays For Future 🔥

La crisi climatica non va in vacanza. Noi continuiamo a protestare finché non sarà affrontata come un'emergenza.⠀

Posta una tua foto con un cartello e l'hashtag #Scioperoperilclima. Il Venerdì successivo pubblicheremo quella che ci colpirà di più.⠀

Cartello della settimana: #FridaysForFutureTorino

#FridaysForFuture
#ClimateStrike
#PeoplePower
🛢Mentre in Sardegna si prevedono picchi di oltre 45 gradi, i primi litri di metano arrivano nell'isola.⠀

Parliamo di un gas fossile, altamente impattante, da abbandonare entro il 2050 secondo l'UE e il prima possibile (assolutamente ben prima del 2050) secondo l'IPCC. Un investimento, quello della metanizzazione della Sardegna, nato vecchio, fuori tempo massimo, pericolosissimo per una regione sempre più massacrata dalla crisi climatica.

Il tutto in un'isola che, viste le sue caratteristiche demografiche e geografiche, potrebbe diventare in brevissimo tempo 100% rinnovabile.⠀

La Regione festeggia; il governo - finora scettico - tace; politica non pervenuta. La vittoria è tutta delle multinazionali SNAM e Italgas e dei loro azionisti.⠀

Abbiamo intenzione di stare a guardare mentre saccheggiano il nostro futuro?⠀

#KeepItInTheGround
🚲Biketrip For Future🚲

🔜 Oggi due temerari viaggiatori, Federico e Paolo, partiranno per una avventura di 7 giorni passando per 7 diverse città italiane.

1⃣ tappa: Fidenza, centro agricolo di prima importanza
per l'Emilia-Romagna - Ripensare il sistema agroalimentare.

2⃣ tappa: Modena, sede di grandi case
automobilistiche - Investire nella transizione ecologica.

3⃣ tappa: Imola, centro di artigianato e di
piccole imprese - Investire nella transizione ecologica

4⃣ tappa: Santa Sofia, capitale della prima
repubblica partigiana - Costruire l'Europa della riconversione e dei popoli

5⃣ tappa: Sansepolcro, città natale del pittore Piero della Francesca e del matematico Luca Pacioli - Promuovere democrazia, istruzione e ricerca.

6⃣ tappa: Magione, comune del parco naturale del lago Trasimeno - Tutelare la salute, il territorio e le comunità.

7⃣ tappa: Assisi, città del dialogo e di san Francesco, patrono d'Europa - Tutelare la salute, il territorio e le comunità.

🌱Esclusivamente in bici, totalmente senza emissioni. La mobilità dolce è spesso troppo poco considerata, ma rappresenta un fantastico modo di viaggiare vivendo la natura e il panorama circostante.

🌍Federico e Paolo ci dimostreranno che non solo è possibile fruire di un turismo sostenibile, ma è anche meravigliosamente piacevole.

Vedi la campagna #RitornoAlFuturo sul sito www.ritornoalfuturo.org

Seguiteci in questa avventura! Let's go!
🚲Biketrip For Future 1⃣ tappa: Fidenza, centro agricolo di prima importanza per l'Emilia-Romagna - Ripensare il sistema agroalimentare.⠀

📍Paolo e Federico hanno completato la prima tappa del loro viaggio. A Fidenza hanno intervistato un commerciante del settore agricolo che ha raccontato loro di non aver visto nessuna delle tante parole come “sostenibilità” e “riconversione”, spese dalla politica durante le conferenze stampa, diventare azione concreta nel suo ambito. Tutto rimane pericolosamente inerte, in attesa passiva di un futuro a rischio.⠀

♻️Carente è stata anche la conoscenza dei clienti sull’importanza di un’ agricoltura sostenibile e sui benefici che potrebbe portare all’economia, ma soprattutto, al nostro Pianeta. Come sappiamo noi consumatori siamo uno dei fattori chiave per veicolare il cambiamento.⠀

⚠️La politica però non può lavarsene le mani. Deve ascoltare la scienza e aiutare concretamente le imprese di tutti i livelli, in modo che la transizione sia uniforme e socialmente giusta.⠀

❗️È fondamentale che il governo promuova il passaggio a un sistema alimentare meno impattante, più locale, più trasparente e a base principalmente vegetale, disincentivando il consumo dei prodotti di origine animale e favorendo la riconversione delle aziende e il ricollocamento dei lavoratori e delle lavoratrici.⠀

‼️È inoltre fondamentale lottare contro lo spreco alimentare, che in Italia ammonta a 1.6 mln di tonnellate di alimenti ogni anno (equivalenti a 15 mld di euro). È infine vitale abbattere tutte quelle piaghe che caratterizzano il nostro sistema produttivo alimentare, a partire dal caporalato, una vera e propria forma di sfruttamento, continuando con il sovrautilizzo e l’inquinamento idrico, l’eutrofizzazione, la deforestazione e l’uso non sostenibile dei suoli.⠀

🔜Domani i nostri viaggiatori saranno a Modena, sede di grandi case automobilistiche, dove alcuni attivisti li aspettano per parlare di “Investire nella transizione ecologica”.⠀

Vedi la campagna #RitornoAlFuturo sul sito www.ritornoalfuturo.org⠀

Seguiteci in questa avventura! Let's go!
Ma a rinnovabili, come stiamo messi in Italia? Cosa possiamo sfruttare? E dal punto di vista economico, cosa conviene fare?

🎧 Signore e signori, ecco a voi la puntata #12 del #podcast in leggerezza sull'emergenza #climatica, a cura di @gio_sadventures di @fridaysforfuturebrescia.

🎙️Una chiacchierata sull'energia rinnovabile nel nostro Paese con Nicolò Botrugno, ing. energetico romano a Bolzano. Per ascoltarla, clicca sul link di spreaker.com qui sotto o vai su Spotify e cerca "Emergenza CliMattina"!

https://www.spreaker.com/user/giomori/12-fer
https://www.spreaker.com/show/emergenza-climattina
Non vogliamo sentirci dire che siamo bravi, o che dobbiamo continuare così, o che siamo dei campioni.

Vogliamo i fatti: vogliamo un #cambiamento radicale per uscire dal sistema tossico nel quale ci troviamo ed assicurare un #futuro alle nuove generazioni.

#CariPolitici, lo avete capito che è qui ed ora che dobbiamo agire? L' #EmergenzaClimatica va trattata come tale.

#CrisiClimatica
#NoPlanetB
#MeMercoledì

Credits: @like_gudim + @jamie_s_margolin
Devastante esplosione a Beirut. Esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla popolazione libanese. Siamo vicini alle famiglie delle vittime, ai feriti e alle 300 mila persone costrette ad abbandonare le loro abitazioni.

#beirut
#lebanon
#prayforbeirut
@fridaysforfuture.lb
🌍Sciopero per il clima N.103 Fridays For Future🔥

La crisi climatica non va in vacanza. I politici stanno fallendo, la speranza siamo io e te. Continuiamo a far sentire la nostra voce finché questa crisi non sarà affrontata come un'emergenza!

Posta una tua foto con un cartello e l'hashtag #Scioperoperilclima. Il Venerdì successivo pubblicheremo quella che ci colpirà di più.

Cartello della settimana: @LuciaFagiolari

#FridaysForFuture #ClimateStrike #PeoplePower
#ActNow
++ BULLISMO E CYBERBULLISMO VERSO LE ATTIVISTE E GLI ATTIVISTI ++

Non è la prima volta e non sarà l'ultima: una ragazza è stata colpita da odio e insulti online.
Vogliamo dire a lei, come a tutte le attiviste e gli attivisti che sono vittime di bullismo online e di odio, che il movimento vi è vicino.

E' impensabile e ingiusto che ragazze e ragazzi vengano presi di mira perchè stanno lottando per la #GiustiziaClimatica e per evitare il collasso climatico. Perché si fanno carico di una lotta in cui sono fin troppo assenti gli adulti, e lo stanno facendo anche per chi, davanti alla crisi climatica, volta la testa dall'altra parte!

Avendo a cuore ognuno ed ognuna degli attivisti, da poco tempo abbiamo inziato un percorso con Psycologists for Future, un gruppo di psicologi che si è unito alla lotta alla #CrisiClimatica, mettendo in campo anche le proprie conoscenze.
Non siamo soli!

#StopCyberbullismo
#ClimateJustice
#FridaysForFuture
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
🇨🇳 VIDEOMESSAGGIO DA Howey Ou, ATTIVISTA DI FFF CINA!

📱Oggi siamo molto felici di condividere con voi un videomessaggio che abbiamo ricevuto da Howey, attivista per il clima a Gulin, in Cina.

🚫 Howey è stata di recente intervistata dal Guardian per raccontare la sua incredibile storia: il principale della scuola media superiore affiliata all'Università Normale del Guangxi ha RIFIUTATO la sua richiesta di iscrizione proprio a causa del suo impegno nella lotta ai cambiamenti climatici!

📣 Howey però non si è fermata e la sua storia ha fatto il giro del mondo, costringendo l'Università a tornare sui suoi passi. Ieri, come ogni venerdì, è scesa in piazza per chiedere #GiustiziaClimatica!

🎙 Guarda il video e seguila su Twitter: cerca @Howei_Ou 🎙

Per approfondire:
- Guardian
💥 VENICE CLIMATE CAMP 2020 💥

⛺️ Dall'8 al 12 settembre si terrà a Venezia la nuova edizione del #VeniceClimateCamp! ⠀

🔊 L’anno scorso è servito per cconoscersi e confrontarsi tra tutti e tutte; il campeggio è poi culminato l'ultimo giorno con l’occupazione del #redcarpet alla Mostra del Cinema di Venezia, un'azione a cui hanno partecipato centinaia di attivisti da tutta Italia. Quest'anno si ripartirà da dove ci si era salutati: lo scenario davanti a noi è drammatico, abbiamo bisogno di tutte le nostre forze unite per trovare una risposta ed elaborare soluzioni alternative.⠀

Il programma delle giornate è il seguente:⠀

🗓 08/09/2020⠀
h. 10:00 – Welcome! ⠀
h. 16.30 – Approfondimento: Crisi climatica, economie, cura⠀
con: Re:Common, Shell Must Fall, Stefania Barca⠀

🗓 09/09/2020⠀
19:00 – Talk: Black Lives Matter: comunità resistenti e organizzate⠀

🗓 10/09/2020⠀
h. 16:30 – Approfondimento: Decolonizzare la crisi ecologica con: Malcolm Ferdinand, Felipe Milanez, Miriam Tola⠀

🗓 11/09/2020⠀
h. 10:00 – Assemblea sul reddito⠀
h. 17:00 – Azione diretta!⠀

🗓 12/09/2020⠀
h. 10:00 – Venice Climate Meeting⠀

📣 Per tutte le informazioni e per partecipare, segui i canali social dell'evento:⠀
@veniceclimatecamp su Facebook e Instagram⠀
• Sito Web: veniceclimatecamp.com
🌎 Ieri era la Giornata Mondiale Dei Popoli #Indigeni e noi li onoriamo, non solo un giorno, ma sempre, come prima e ultima linea di difesa del nostro ambiente.

🗨 "Con ogni albero che viene abbattuto, viene abbattuta e muore una parte di noi, perché muore il territorio, e senza territorio non c'è aria, non c'è aria per chi popola il mondo. Le persone non respirano più."

🌏 Nonostante costituiscano solo il 5% della popolazione mondiale, le popolazioni indigene proteggono l'82% della biodiversità del mondo.

🗨 "Si può essere umani solo se si sa essere anche pianta, essere anche seme, essere anche frutto. I progetti anti-umanitari nel mondo emergono con furore perché covano il desiderio di estinguere ogni diversità - la diversità della vita, la diversità della cultura, la diversità dei semi, la diversità del territorio."

🌍 L'ultimo rapporto Global Witness mostra che nel 2019 sono stati uccisi 212 "guardiani dell'ambiente", il numero più alto di #guardiani uccisi in un anno. E oltre due terzi di questi omicidi sono avvenuti in America Latina, che rimane la regione più colpita dalla violenza anti-indigena da quando Global Witness ha iniziato a pubblicare i dati, nel 2012.

🗨 "Invitiamo tutte le persone a combattere in ogni luogo insieme ai popoli indigeni come se stessero combattendo per i propri figli. Perché quando si combatte insieme a popolazioni indigene, non è solo per solidarietà. È come se lottassi per la tua famiglia, per i tuoi figli, per i tuoi nipoti, perché le popolazioni indigene proteggono anche la tua biodiversità."

📣 In tutto il mondo, dobbiamo restare al fianco dei popoli indigeni e amplificare la loro voce in ogni momento!

#DefendTheDefenders
#FridaysForFuture

Le citazioni e la foto sono di Célia Xakriabá, leader indigena.
Photo Credit: Leo Lara/ Universo Produção


Fonti:
Lifegate: rapporto Global Witness
The Guardian: intervista Célia Xakriabá
⚠️ ENORME SVERSAMENTO DI #PETROLIO IN MARE. Cosa sta succedendo alle isole #Mauritius? ⚠️

🚢 Qualche settimana fa, il 25 luglio, una petroliera si è #incagliata a 2 km a sud-est del Paese africano. L'equipaggio è stato subito portato in salvo e in un primo momento si è esclusa la possibilità di una perdita.

➡️ Ma così non è stato: da ormai cinque giorni una lunga scia di #carburante di oltre 1000 tonnellate si sta spargendo a macchia d'olio nelle acque delle Mauritius. Minacciando, ora dopo ora, il prezioso ecosistema che vive in fondo al mare.

📣 “Siamo in una situazione di crisi ambientale“, ha ammesso il ministro dell’Ambiente Kavy Ramano.

📣 “È la prima volta che affrontiamo una catastrofe di questo tipo e siamo equipaggiati in maniera #insufficiente per gestire il problema”, ha avvertito il Ministro della Pesca Sudheer Maudhoo.

😱 E non è tutto: a bordo della nave restano 200 tonnellate di #diesel e 2.500 di carburante. Il governo delle Mauritius ha fatto sapere che nei giorni scorsi gli sforzi per stabilizzare la petroliera sono falliti a causa del mare grosso, così come quelli per aspirare petrolio.

💥 Ora si teme che la nave possa spezzarsi in due, accrescendo le fuoriuscite e innescando una catastrofe per la costa dell’isola, che ospita alcune delle barriere coralline più preziose del continente.

🆘 È un caso? O è forse una conseguenza della nostra scelta di continuare a basare la nostra intera società sui combustibili fossili?

🙏 Vuoi donare per aiutare le Mauritius? Clicca su questo link 🔜 https://www.crowdfund.mu/mauritius-oil-spill-cleaning-2020-mv-wakashio-306.html e segui il profilo di @fridaysforfuturemauritius su Instagram!

📸 Photo Credits: CNN (Laura Morosoli, Dev Ramkhelawon, Eric Villars, Jean Aurelio Prudence, Daren Mauree) 👉🏼 https://edition.cnn.com/2020/08/09/world/gallery/mauritius-oil-spill-2020/index.html
Oggi è #YouthDay.

In tanti sui social si stanno complimentando con noi giovani per esserci fatti carico di lotte globali come quella per il clima, insieme a molte altre.

Senza dubbio è fantastico che tanti giovani si stiano impegnando a tal punto, ma attenti: non abbiamo alcuna voglia di "comandare".

È solo che qualcuno deve fare l'adulto nella stanza.

Nelle Mauritius si sta verificando l'ennesimo disastro ambientale, frutto di una società ancora fortemente dipendente da petrolio, gas e metano, che quindi si rifiuta di avere a cuore il #futuro dei propri giovani.

Il momento di agire è adesso, e il cambiamento sta arrivando. Che gli piaccia o no.

#YouthDay
#YouthEngagementForGlobalAction
#MeMercoledì

Credits: @cambiamementoclimatico