Fridays For Future • Italia
1.94K members
779 photos
58 videos
424 links
🔴 Il canale ufficiale di Fridays For Future Italia aperto a tutte e tutti!

www.fridaysforfutureitalia.it
www.facebook.com/FridaysItalia
www.instagram.com/fridaysforfutureitalia
www.twitter.com/fffitalia

📩 Scrivici a italia@fridaysforfuture.org
Download Telegram
to view and join the conversation
Nel mezzo di una crisi climatica e ecologica l'UE sta per buttare via quasi 400 mld in una politica agricola (la nuova #PAC) che ignora completamente clima e biodiversità. E nessuno ne parla! Non possiamo permetterlo: facciamoci sentire!

@Europarl_IT @fridays4future
#FutureofCAP
Ciao strikers, messaggio importante! La nuova PAC (Politica Agricola Comune) dell'UE che sta per essere votata sarebbe la fine degli Accordi di Parigi nonché la PIETRA TOMBALE sulla biodiversità europea.

Pubblicate il tweet che trovate qui sopra in grassetto ⬆️⬆️⬆️ su TUTTI i vostri profili Twitter!

Per capire meglio la questione date un'occhiata al nostro profilo: https://twitter.com/fffitalia?s=09

Daje! 🔥🌍
😱 Ieri sera, il Parlamento Europeo ha approvato a larga maggioranza la nuova Politica Agricola Comune, finanziando con 400 miliardi di euro #agricoltura e #allevamentiintensivi, e in molti casi impedendo agli stati membri di fissare regole più restrittive.

⛔️ Neanche avviato il #GreenDeal, lo stanno già mandando al patibolo.

Ma tranquilli, il #SettoreAgricolo è solo il secondo più inquinante al mondo, che sarà mai.

#PAC
#FutureOfCAP
#MeMercoledì
Caro Presidente, l'Italia non è affatto in prima linea nell'affrontare la crisi climatica, come invece ha sostenuto dopo l'incontro con le attiviste di #fridaysforfuture, né è in linea con l'obiettivo di 1,5°C dell'accordo di Parigi.

Gli obiettivi di riduzione delle emissioni dell'Italia mirano a solo 40% entro il 2030, e non tengono conto di aspetti come i cicli di feedback o i "tipping points" né del principio di equità che fa funzionare l'accordo di Parigi a livello globale.

Se invece considera la crisi climatica come una crisi, fermi immediatamente tutti i 18 miliardi di euro che ogni anno l'Italia dà ai combustibili fossili.
E crei piani vincolanti sull'abbattimento delle emissioni basati sulla migliore scienza disponibile.

#fridaysforfuture #Italia #Italyfacetheclimateemergency
📣 VOTATE CONTRO LA PAC! 📣

💣 Domani ci sarà una votazione fondamentale al Parlamento Europeo: si voterà la nuova #PoliticaAgricolaComune (in inglese CAP), che dopo l'approvazione della proposta presentata martedì è diventata semplicemente DEVASTANTE. Renderà praticamente impossibile il raggiungimento degli obiettivi degli Accordi di Parigi!

👉 Perché? Perché il settore agricolo in Europa produce circa 400 MILIONI di tonnellate di CO2 all'anno, e l'80% degli habitat naturali è in pericolo. Ma questa riforma non fa nulla né per contrastare le emissioni, né per tutelare la biodiversità.

👉 Gran parte dei sussidi andrà alle grandi aziende agricole, lasciando briciole (meno di un quinto) a tutti gli altri agricoltori. Inoltre, non viene stabilito nessun budget per la tutela della biodiversità e si lasciano vaghissime indicazioni su come devono essere usati questi soldi. Invece sarebbe fondamentale stabilire criteri vincolanti che spingano il settore agricolo ad intraprendere la transizione ecologica.

➡️ Ci stiamo mobilitando in tutta Europa: AIUTACI a fermare questo disastro! Fai sentire la tua voce scattandoti una foto con l'hashtag #VoteThisCapDown e tagga il Parlamento Europeo! ⬅️

Tag Parlamento Europeo:
tw: @Europarl_IT
ig: @pe_italia
FB: @PEItalia

#VoteThisCAPdown
🔥 Fermiamo la devastazione! Fermiamo l'ecocidio delle Alpi apuane! 🔥

🏞 Le Alpi Apuane, montagne uniche per la loro conformazione geologica, attraversate dal più esteso sistema carsico d'Italia, sede della più grande riserva idrica della Toscana e del 50% di tutta la biodiversità della regione toscana, sono vittime di un'escavazione selvaggia che le sta distruggendo ad un ritmo impressionante. Basti pensare che dalle cave, esistenti sin dall'età romana, negli ultimi 30 anni è stato estratto più marmo che in tutti i 2000 anni di storia precedenti.

😡 Sebbene le cave apuane siano famose per il lussuoso marmo bianco ad oggi oltre l’80% del materiale estratto è ridotto in polvere per produrre carbonato di calcio. Parliamo di un totale di 3-6 milioni di tonnellate ogni anno.

☠️ Le conseguenze sull'ambiente e sulle vite delle persone sono devastanti: muore in media una persona all’anno nel lavoro in cava, si spendono oltre 500 mila euro per depurare l’acqua inquinata dalla marmettola (residuo polveroso dell’estrazione), molteplici specie vegetali sono a rischio di estinzione ed il dissesto idrogeologico rappresentato da questa attività è stato concausa di ben 8 alluvioni in 20 anni.

💦 L'eliminazione della vegetazione, l'asportazione della montagna, lo sversamento dei residui di lavorazione, e la modifica irreversibile della morfologia naturale di queste rocce, mettono a rischio il bene primario per il sostentamento della vita: l'acqua! Con la crisi climatica che non fa altro che peggiorare ci accorgeremo presto di quanto sia essenziale tutelare questo elemento.

💪🏼 Per tutte queste ragioni Athamanta, percorso di cui fanno parte decine di realtà tra cui FFF Carrara, ha lanciato una “mobilitazione intergalattica” per il 24 ottobre invitando chiunque voglia difendere queste montagne irripetibili a scendere in piazza o a mandare gesti di solidarietà sotto lo slogan #FermiamoLaDevastazione.

Per chi vive a Massa Carrara e nelle provincie vicine gli appuntamenti sono due:
alle 8.30, con partenza dal Piazzale dell’Uccelliera, “Camminata contro la devastazione”;
💥 alle 15.30, performance in piazza Alberica contro la devastazione. Porta un ombrello e comunica la tua presenza alla mail athamanta@inventati.org.

🌐 Per tutt*, il 24 ottobre sarà anche una giornata di mobilitazione online: condividi contenuti in solidarietà (video, foto, disegni, poesie, qualsiasi cosa) utilizzando gli hashtag #FermiamoLaDevastazione #Athamanta #AlpiApuane #Alvorèdurata. E infine segui il profilo @athamanta1 su twitter e partecipa al tweetstorm previsto a partire dalle 14.00! 😉

📲 Maggiori info 👉🏼 https://www.facebook.com/events/1212388025787426/
👉#scioperoperilclima N. 114: è in corso la votazione al Parlamento Europeo della PAC (Politica Agricola Comune)!

⛔️Chiediamo al parlamento di VOTARE CONTRO LA PAC!

⚠️ Questo accordo potrebbe essere devastante in quanto propone di dirottare risorse verso pratiche "ambientali" che solo le grandi aziende potrebbero permettersi e i cui benefici ambientali sono discutibili, come l'agricoltura di precisione.

🆘 Il rischio è di arrestare e boicottare il processo del Green Deal Europeo e i suoi obiettivi contenuti nelle recenti strategie approvate pochi mesi fa, quelle sulla Biodiversità 2030 e la Farm to Fork.

Questo tipo di greenwashing finanziato con fondi europei potrebbe ostacolare seriamente le aziende agricole dedite all'agricoltura biologica e all'agroecologia, limitando il processo di transizione di un settore indispensabile per affrontare la crisi climatica.

🚜Il Settore Agricolo è il secondo più inquinante dopo il settore energetico, in Europa produce circa 400 MILIONI di tonnellate di CO2 all'anno,mettendo in pericolo l'80% degli habitat naturali.

➡️ Ci stiamo mobilitando in tutta Europa: AIUTACI a fermare questo disastro! Fai sentire la tua voce scattandoti una foto con l'hashtag #VoteThisCapDown e tagga il Parlamento Europeo! ⬅️

Tag Parlamento Europeo:
tw: @Europarl_IT
ig: @pe_italia
FB: @PEItalia

#VoteThisCAPdown
YOU HAVE FAILED US.

Oggi, il parlamento europeo ha approvato in via definitiva la nuova PAC, che se applicata renderà impossibile rispettare gli accordi di Parigi ed evitare il collasso climatico.
Non hanno ascoltato i milioni di ragazzi scesi in piazza in questi anni, così come non hanno ascoltato le migliaia di tweet, non hanno ascoltato le nostre email, né hanno ascoltato le nostre telefonate.

Nel totale silenzio dei media - che hanno saputo parlare solo dei nomi dei burger vegetali - i politici hanno scelto di tradire la fiducia dei cittadini, approvando un accordo mastodontico e disastroso senza aver aperto un dibattito pubblico su di esso.

Non siamo delusi: questo è esattamente come le cose sono andate finora, ci sarebbe voluto un miracolo per cambiarle. Al contrario, siamo ancora più convinti di prima.
Tra ieri e oggi l'attivarsi spontaneo di migliaia di attivisti in tutto il mondo ha permesso a questo argomento di arrivare all'attenzione di molti, a creare consapevolezza, fino a far cambiare idea a parecchi europarlamentari che hanno votato contro l'indicazione del loro gruppo.

La lotta sarà finita soltanto quando ci arrenderemo. E non abbiamo intenzione di arrenderci.

La commissione europea può ancora bloccare il disastroso risultato della votazione di oggi.
Fai sentire la tua voce usando l'hashtag #WithdrawThisCAP!
🌍 In occasione della Giornata mondiale dell'informazione sullo sviluppo, pubblichiamo il nostro #Webinar4Future con Fioramonti, De Muro e Marcon, intitolato "IL PIL, IL BES E I NUOVI MODELLI DI SVILUPPO"

Proprio in questi ultimi mesi molti dogmi dell'economia sono stati messi in discussione. Alcune domande rimangono attuali: quali indicatori si possono utilizzare per misurare la crescita di uno Stato? Ma soprattutto, che cos'è davvero la crescita? Ci sono alternative ad un modello di sviluppo - quello attuale - che non distingue tra i consumi e le produzioni POSITIVE per ambiente e salute e quelle DANNOSE, che creano gigantesche esternalità negative?

🎙Ne parliamo con Pasquale De Muro, docente di Economia e Politica sociale, Giulio Marcon, fondatore e coordinatore della campagna Sbilanciamoci, e Lorenzo Fioramonti, ex ministro dell'istruzione e docente di Economia Politica all'università di Pretoria.

➡️ Trovi il video sul nostro canale YouTube e il podcast su Spotify!

#webinar4future
#fridaysforfuture
LA BATTAGLIA CONTINUA: #WITHDRAWTHECAP

🇪🇺 Dopo il disastroso voto di venerdì, la nuova, disastrosa PAC (Politica Agricola Europea) è stata approvata dal Parlamento Europeo. Ma siamo ancora in tempo per fermarla! La Commissione Europea, infatti, ha ancora la possibilità di ritirare la proposta.

✍️ Oltre 100 attivisti da tutto il mondo hanno scritto e firmato una lettera per chiedere ai leader europei di fare marcia indietro. Aggiungi anche la tua firma su questo sito: WithdrawTheCAP.org

🦜 Cominciamo anche una nuova tweetstorm! Twittiamo a più non posso usando l'hashtag #WithdrawTheCAP e taggando il vicepresidente della commissione Frans Timmermans (@TimmermansEU)

🔥 E' il momento di farci sentire: da questa battaglia dipende la possibilità di rispettare gli accordi di Parigi! A breve pubblicheremo altre informazioni su come aiutarci a fare pressione sui vertici europei. State pronti!
🔥RITIRATE LA PAC!🔥

La nuova Politica Agricola Europea approvata dal Parlamento penalizzerà i piccoli agricoltori, ci impedirà di rispettare gli accordi di Parigi, sarà un disastro per il Clima e la biodiversità. Ma la Commissione Europea può ancora ritirarla!

#️⃣ Aiutaci a fare pressione! Scrivi l'hashtag #WithdrawTheCAP su un post-it, attaccalo alla tua faccia (se ti va!), fai un selfie e postalo su tutti i social. Tagga 4 amici chiedendo loro di fare lo stesso!

🦜 E non dimenticare di partecipare alla tweetstorm: twitta taggando @TimmermansEU e usando l'hashtag #WithdrawtTheCAP

🌎 La lotta per la giustizia climatica non si fermerà finché non avremo raggiunto il nostro obiettivo!
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
🌍 Attivisti di tutto il mondo lanciano l'appello per la Commissione Europea: ritirate la PAC!
La nostra lettera ha già raggiunto quasi 35.000 firme a meno di 36 ore dalla pubblicazione. Firmala anche tu su WithdrawTheCAP.org! E continua a twittare usando l'hashtag #WithdrawTheCAP
"LA VOSTRA CIVILTÀ STA STERMINANDO LA VITA SU QUESTA TERRA!"

📣 Questa è la denuncia, nella sua accorata lettera-appello, di Nemonte Nenquimo, leader Waorani e difensora in prima linea del patrimonio amazzonico e della sopravvivenza della sua popolazione.

📝 “Ci sono voluti millenni per riuscire a comprendere la foresta amazzonica. Voi non siete complessi come la foresta amazzonica. A noi ha dato tutto: acqua, aria pulita, cibo, riparo, cure, felicità, uno scopo. E voi state rubando tutto, non solo a noi, ma a chiunque viva su questo pianeta e ci vivrà in futuro.

🤐 Quando dite che state cercando soluzioni per il cambiamento climatico ma continuate a costruire un’economia mondiale basata su estrazione del petrolio e inquinamento, sappiamo che sono menzogne perché essendo i più vicini alla terra, sentiamo per primi i suoi lamenti.

🆘 Avete perso la retta via, siete nei guai (anche se ancora non l’avete capito del tutto) e i vostri problemi sono una minaccia per ogni forma di vita sulla Terra.”

👉 LEGGI l’articolo sul nostro sito.

💡 Per saperne di più...

Il premiato, recentissimo documentario “Yasuni Man” - in cui il regista e biologo R.P. Killackey documenta la lotta in corso tra gli interessi del settore dei combustibili fossili e i difensori dell’ecosistema della regione amazzonica del Yasuni, nella quale sta avvenendo la peggiore devastazione della biodiversità al mondo e dell’intera civiltà Waorani - è in streaming su Vimeo, Primevideo e GooglePlay